Grandangolo su Salerno

UN COMMENTO ALL’ARTICOLO SULLA SOSTA SELVAGGIA IN LARGO PLEBISCITO

Mi è tornato in mente questo pezzo di “Grandangolo su Salerno” quando ho attraversato la piazzetta di fronte alla Cappella Palatina e a Palazzo Fruscione, e vi ho trovato come al solito macchine in parcheggio, con un “ingombrante” segnale di divieto di sosta su tutta l’area.
Evidentemente il valore delle risorse artistiche dell’area rende opportuno e forse anche necessario quel divieto, solo che occorre farlo rispettare, I paletti che fino a qualche tempo esistevano ad impedire accesso alle macchine sono stati tolti nel numero necessario a consentire il transito.

Ma ancora più interessante per chi vive da queste parti è che i paletti residui sono stati uniti con una catenella che impediva l’attraversamento ad auto, e questo in occasione della inaugurazione di una qualche mostra a Palazzo Fruscione.
Cosa significa questo provvedimento?

Che la mostra aveva dato alla piazzetta una nuova e maggiore dignità?

Che quella inaugurazione avrebbe visto presenti le autorità varie, per cui si dava la opportunità di dare una soluzione al rispetto del divieto di sosta?

Ma anche questo accorgimento è durato lo spazio della inaugurazione e poi tutto è tornato come prima, con tante auto a parcheggiare senza alcun rischio ai piedi del divieto di sosta.

Un intemerato abitante del centro storico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *