Grandangolo su Salerno

SHARP OBJECTS

“Sharp objects” è una serie televisiva di otto episodi, della durata di un’ora ciascuno, che va in onda sulla rete americana HBO dallo scorso 8 luglio.
La serie trae ispirazione dall’omonimo romanzo di Gillian Flynn, edito nel 2006 e che già ha conosciuto altre trasposizioni televisive: questa più recente è diretta da Jean-Marc Vallée ed è stata girata in varie località della California nel marzo del 2017.
Camille Preaker lavora come giornalista in un piccolo quotidiano della cittadina americana di St.Louis.
La donna non è particolarmente soddisfatta del proprio lavoro, che include scrivere storie di cronaca nera che la portano ad osservare il lato oscuro della natura umana.
Camille (interpretata dalla famosa attrice Amy Adams, già vista sul grande schermo in film come “The fighter”, “American hustle”, “Birdman”, “Spotlight”, “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”) va d’accordo con il direttore del quotidiano, Curry, che l’ha supportata durante un recente ricovero causato da ferite inflitte per autolesionismo.
Curry consegna a Camille l’incarico di scrivere un articolo sui recenti fatti avvenuti nella città natale della giornalista, il piccolo paesino di provincia Wind Gap, nel Missouri, dove una ragazza è stata uccisa e ne manca una seconda.
Se il direttore spera che il ritorno a casa sia utile a far riprendere Camille dai suoi problemi di alcolismo (la giornalista gira sempre con delle piccole bottiglie di vodka nella borsa) in realtà il contatto con Wind Gap sarà comunque difficile, perché le farà ricordare il suo passato piuttosto travagliato e riporterà a galla le tensioni con la madre. Stretta tra il suo dovere professionale di indagare su fatti di cronaca nera e la freddezza dei rapporti con i suoi ex concittadini, che non vedono di buon occhio la ex ragazza difficile che ha abbandonato il piccolo paesino per trasferirsi nella città di St.Louis, Camille affronterà una storia in cui si incontrano parecchi demoni, quelli del suo passato familiare, l’autolesionismo e l’alcolismo, una sorella minore persa in gioventù e adesso l’omicidio di una giovane ragazza di Wind Gap e la scomparsa di un’altra sua coetanea sempre del paesino del Missouri.
La serie si caratterizza per il continuo uso di brevi e ripetuti flashback provenienti dal tormentato passato di Camille ma soprattutto per l’interpretazione di Amy Adams, che figura anche come produttrice oltre che protagonista di questa serie televisiva.

Luigi Narni Mancinelli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *