Grandangolo su Salerno

LONDON UNDERGROUND

“London Underground” è uno dei primi romanzi di Don Winslow, un testo risalente agli anni novanta ma opportunamente tradotto e ripubblicato recentemente in Italia da Einaudi nella collana Stile libero Big, una delle principali collane editoriali della narrativa nostrana.

L’edizione originale è del 1991 ed è intitolata “A Cool Breeze on the Underground”.

L’idea di presentare al pubblico le prime opere di uno scrittore importante, riconosciuto e ormai acclamato in tutto il mondo come Winslow è sicuramente ottima, una buona intuizione per la casa editrice torinese, un fatto che non potrà che essere apprezzato dai fan dell’autore de “Il potere del cane” e del più recente successo de “Il cartello”.

Nel romanzo “London Underground” possiamo dunque apprezzare un Winslow agli esordi, alle prese con la costruzione di una trama e di un’ambientazione noir discretamente potenti e avvincenti, seppure con le inevitabili imprecisioni di un autore alle prime armi: non sarà certo un’opera monumentale e di rilievo come “Il cartello”, però questo primo romanzo riesce sicuramente a catturare l’attenzione del lettore e a trascinarlo in un giallo avvincente per tutta la durata delle rocambolesche avventure del personaggio principale.

Neal Carey è un giovane investigatore americano che lavora a New York per conto di una società detta gli “Amici di famiglia”, una specie di lobby massonica che protegge gli interessi di importanti industriali, politici e ricchi imprenditori del New England.

Neal è cresciuto per le strade del West Side vivendo di espedienti: la madre è una prostituta eroinomane e non riesce a prendersi cura di lui, quindi il ragazzo comincia a mantenersi con piccoli furti finché non viene notato da Joe Graham, il quale è stato appena assunto negli “Amici di famiglia” come investigatore e risolutore di problemi vari. Graham diventerà un padre per Neal e gli insegnerà tutti i trucchi del mestiere prima di introdurlo nella società per cui lavora.

Questi impegni investigativi porteranno il giovane Carey in giro per Londra alla ricerca della figlia di un importante politico democratico americano aspirante candidato alla vicepresidenza degli USA. Il romanzo di Winslow è il primo di cinque opere narranti le avventure di Neal Carey: la seconda di queste opere è “China girl”, un romanzo che ha riscosso un successo ancora maggiore di “London Underground” e che è stato opportunamente tradotto e pubblicato per il pubblico italiano sempre da Einaudi.

 

Luigi Narni Mancinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *