Grandangolo su Salerno

FONDERIE PISANO, ANCHE PELLEZZANO SOLLECITA LA DELOCALIZZAZIONE

Il sindaco Francesco Morra, recentemente eletto alla guida del comune di Pellezzano, sollecitato dalle numerose proteste dei cittadini residenti nei pressi delle Fonderie Pisano (la fabbrica è posta infatti sul confine tra i comuni di Salerno, Baronissi e la stessa Pellezzano) rispetto all’inquinamento provocato dalla fabbrica, ha preso carta e penna e scritto agli amministratori delle fonderie:
“Il mandato recentemente conferitomi dagli elettori mi impone di innalzare la guardia nei confronti di eventi potenzialmente idonei a minacciare l’integrità del territorio e la salute pubblica, prescindendo ovviamente dalla valutazione delle responsabilità eventualmente ravvisabili che rimetto in via esclusiva all’Autorità Giudiziaria”.
“La delocalizzazione della Fonderia – continua il sindaco Francesco Morra – risponde ad esigenze che rinvengono il loro fondamento prima ancora che nei provvedimenti giudiziali citati e richiamati, nell’ordinaria diligenza, nel senso comune di salvaguardia del territorio e non meno nell’affermazione di un criterio urbanistico che separi ragionevolmente le attività industriali dalle aree residenziali”.
Nell’attesa di una risoluzione definitiva del problema, il primo cittadino di Pellezzano si augura un intervento da parte della Regione Campania. Nel frattempo, risolte le ultime grane giudiziarie, i lavori alle fonderie sono ripresi e quindi si ripropongono anche in questo periodo estivo i problemi di sempre: a fronte dei problemi occupazionali e del rispetto dei diritti degli operai della fabbrica, restano irrisolti i gravissimi disagi ambientali e di salute dei cittadini sottolineati anche nella missiva del sindaco di Pellezzano.

Grandangolo su Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *