Grandangolo su Salerno

CRESCENT, ANCORA PROBLEMI

Continua la saga della costruzione del Crescent, l’imponente palazzo a mezzaluna che sovrasta la piazza sottostante, dall’altisonante nome di “Piazza della Libertà”, luogo scenico ideato dall’attuale presidente della Regione Campania.

Proprio la Regione è chiamata in causa nell’ultimo atto di una vicenda che pare interminabile, tra processi e testimonianze varie, interventi della sovrintendenza e rischi di smottamento idrogeologico: quello che pare sicuro è che per le istituzioni locali questa grande opera “s’ha da fare”, e il panorama di Salerno sarà dunque definitivamente mutato per i prossimi anni.

La Regione, dicevamo, sta valutando di intervenire con un ingente stanziamento di denaro in favore della città di Salerno: regolando e determinando innanzitutto la destinazione d’uso di questi fondi previsti per il territorio salernitano, ben 26 (ventisei) milioni di euro, questa somma di denaro potrebbe servire secondo gli intenti regionali per completare la costruzione di Piazza della Libertà, l’area che una volta ospitava i parcheggi del Jolly Hotel e che adesso scende direttamente verso il mare, con non pochi problemi di natura idrogeologica. Se questa somma verrà effettivamente stanziata, ci sarebbe comunque da discutere sull’utilità di un così grande finanziamento per un’opera che nella parte del palazzone che sovrasta la suddetta piazza, il Crescent vero e proprio, è stata invece affidata al capitale privato, con le note aziende di costruzioni implicate nei vari processi durante i quali è stato recentemente chiamato a testimoniare lo stesso presidente della Regione Campania. Anche per quanto riguarda la costruzione del Crescent, e veniamo così al secondo “intoppo” più recente della saga, un magistrato che è stato protagonista dei processi riguardanti il palazzone adesso pare sia diventato proprietario di uno degli appartamenti di lusso dello stesso Crescent in via di costruzione. Tutto legale e legittimo, per carità: sarebbe però da interrogarsi, allo stesso modo di quei 26 milioni da spendere per il completamento di Piazza della Libertà, se tutto quello che accade sia anche opportuno.

Grandangolo su Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *